Che giornata ragazzi….!!
L’11 Marzo nello snowpark dei Crazyboards sole a manetta e neve buona nonostante il gran caldo. Tutti in park per il CBT White Contest.
Grande euforia tra skier e snowboarder accorsi che aspettano impazientemente l’inizio della competizione per mostrare i loro trick migiori.
La giornata parte presto; alle 9 tutti al rifugio Corsini per le iscrizioni con la relativa consegna delle pettorine.
Purtroppo l’ “effetto primavera” causa una poco affluenza di rider pronti a mettersi in gioco ma gli iscritti non fanno rimpiangere questo piccolo gap tenendo il livello della competizione altissimo. Intorno alle 11 è tutto pronto. I rider, dopo aver girato per circa un’ora e provato tutte le strutture da dover affrontare poi in gara, sono caldi per iniziare.

I giudici decidono di dividere la gara in due parti. La prima parte, divisa a sua volta in 3 run, vede i rider esprimere il prorpio stile in un jump di 6 metri e l’altra parte, questa volta divisa in 4 run, incentrata in un box di 9 metri.
Da subito si nota che il livello sarà alto; già nella prima run del salto gli atleti chiudono trick da paura e a continuare con le altre si sono visti front-flip, back-flip, rodeo, back-roll, FS 5, FS 3, BS 3 che hanno gasato i giudici e li hanno messi in crisi sul decidere chi fosse il migliore.

Nella seconda parte, che riguarda la parte street, nonostante un pò di stanchezza e la neve che smolla sempre più, si susseguono “slaidate da veri pro” con bs boardslide to fs boardslide, bs boardslide 270 out, bs boardslide one foot, tail press, nose press. Anche in quest’occasione i giudici hanno avuto non pochi problemi a determinare il trionfatore.

Merito dei rider che hanno gareggiato tutti per mostrare le loro qualità migliori cercando di aggiudicarsi il primo posto.
Dopo che tutti i concorrenti hanno affrontato le run e i giudici valutato le loro prove ci si appresta a tornare al rifugio per un buon pranzo. Nel contempo vengono stilate le classifiche ufficiali che rimangono top-secret fino al momento della premiazione.

Nel primo pomeriggio, tutti riuniti davanti al rifugio, si inizia con la consegna dei premi offerti dal Boardshop White Reef di Cesena, con le immancabili foto per poi andare tutti insieme a festeggiare i vincitori. Questo è lo spirito freestyle!!!!

Have Fun

Andrea “Salva” Salvadori

Link per tutte le foto: FOTO (Special Thanks Alex Tontini)